sabato, 18 Settembre, 2021

La scarpetta di San’Ilario, il biscotto tipico della città di Parma

Da leggenda a dolce tradizione, come si prepara questo prelibato biscotto tipico?

A gennaio, nella giornata di festa del Santo patrono, non manca mai nelle pasticcerie e panetterie di Parma, questo tipo di biscotti glassati a forma di scarpetta.
Molto amati dai Parmigiani e ideali da accompagnare al te caldo o a un buon caffè fumante (o perché no, anche a un bel calice di Malvasia fresca!), questo dolce deve le sue origini a un’antica leggenda.

La leggenda di Sant’Ilario

La storia narra che Sant’Ilario si dovesse recare da Poitiers a Roma poiché era stato convocato dal Papa.

Durante il suo viaggio, sfortuna vuole che si mise a nevicare abbondantemente. Il Santo aveva oltre che freddo, anche le scarpe consumate, piene di buchi da cui spuntavano le dita dei piedi.

Fu accolto nella casa di un calzolaio, che vedendolo passare ridotto in quello stato decise di ospitarlo per la notte e donargli un altro paio di stivali nuovi.

Il Santo difronte a tanta generosità disinteressata, scoppiò in lacrime e la mattina successiva, quando era tempo di rimettersi in viaggio, promise alla piccola famigliola che Dio li avrebbe ricompensati, in qualche modo.

La moglie del calzolaio infatti, quando si diresse nella stanza dove c’erano gli stivali logori del Santo non poté credere ai suoi occhi: i pesanti stivali, miracolosamente, si erano trasformati in oro luccicante!


Per questo ancora oggi il 13 Gennaio a Parma, città creativa della gastronomia Unesco,  si mangiano dei deliziosi biscotti a forma di scarpa.

La ricetta delle Scarpette

Difficoltà: facile

Tempo: 30 minuti

Costo: basso

Ingredienti

  • 800 g di barbabietole
  • 100 g  di patate
  • 100 g  di rapa
  • 300 g  di farina
  • 3 uova
  • 100 g di burro
  • Semi di papavero q.b.
  • 50 g di grana

Preparazione:

Versate la farina sulla spianatoia e create un cratere per aggiungere e mescolare gli ingredienti in esso.
Fate ammorbidire il burro a temperatura ambiente, impastate 2 uova e 2 tuorli prendendo la farina dai bordi e aggiungete il burro, la scorza grattugiata del limone e la vanillina.


Quando il tutto sarà compatto, stendetelo con il mattarello fino a raggiungere uno spessore di 5 mm. Tagliate la pasta in modo da ricreare tante scarpette.

Adagiate i biscotti sulla teglia e cuocete in forno a temperatura media finché non avranno formato una crosta dorata (circa 30′).

Per la glassa mettete in una terrina lo zucchero a velo e qualche cucchiaino d’acqua, mischiando con una spatola di legno. Quando il composto avrà raggiunto la giusta consistenza unitevi qualche goccia di colorante di pasticceria.

A cottura avvenuta togliete i biscotti dal forno, copriteli con la glassa e decorateli con le perline dolci.

Immagine di copertina di ilparmense.net

A cura di Greta Monterosso

Tags: , , ,

Related Article

0 Commenti

lascia un commento

FOLLOW US

INSTAGRAM