domenica, 27 Novembre, 2022

I grandi campioni delle arti marziali, dall’Oriente all’Occidente

“Il karate non è solo pugni e calci. È più che altro questione di equilibrio”: dalle parole del giovane Daniel-san nella pellicola cult The Karate Kid, si racchiude il cuore di una disciplina antica, nata nel continente asiatico e diffusa in tutto il mondo.

Le arti marziali sono una forma di autodifesa, autocontrollo e miglioramento individuale e comprendono numerose categorie di movimento, come il Karate, Judo e Kung-Fu, e hanno portato al successo di grandi campioni di fama internazionale. Tra gli artisti marziali più celebrati in Occidente compaiono Bruce Lee, Chuck Norris, Steven Seagal e Jean-Claude Van Damme, icone sportive che hanno invaso il grande e piccolo schermo diventando delle star a tutto tondo.

Dai paesi dell’Asia, arrivano i maestri più prestigiosi e i migliori combattenti di queste discipline; karateki come Hirokazu Kanazawa e Masutatsu Oyama, il judoka giapponese Masahiko Kimura e il “re” del Beimo, pratica di combattimento, Wong Shun Leung, sono alcuni degli atleti passati alla storia come i più grandi esponenti di questa arte straordinaria.

FOLLOW US

INSTAGRAM

CERCA PER PAROLA CHIAVE