martedì, 26 Ottobre, 2021

L’ordinario diventa straordinario, gli oggetti di uso comune si trasformano in maschere fantasiose, nuove creazioni e figure fantastiche

Domenica 18 luglio 2021, alle ore 18.00, presso il Museo Internazionale della Maschera Amleto e Donato Sartori di Abano Terme, si inaugura una bella mostra di Maschere Ecologiche a cura di Paola Piizzi e Sarah Sartori, con corredo fotografico e video.

L’ordinario diventa straordinario

Finalmente l’ordinario diventa straordinario, gli umili oggetti di uso quotidiano si trasformano in fantasiose espressioni del volto: sono maschere teatrali  per mimo  divertenti e inusuali.

Tutte le creazioni, fatte di bottiglie di plastica, tubi, carte colorate, ritagli di stoffa e corde da imballaggio che solitamente finiscono nel riciclaggio, sono state realizzate sotto la guida attenta di Floriana Frassetto, co-fondatrice dei fantastici Mummenschanz.


Una compagnia teatrale svizzera conosciuta in tutto il mondo che, durante 50 anni di carriera, ha fatto dell’arte del mimo il suo vero punto di forza. “Il Mummenschanz Mask Theater è nato anni fa da giovani allievi della scuola parigina di Jacques Lecoq e della scuola romana di Roy Bosier” dice Floriana Frassetto, precisando che “Gli attori della compagnia non usano musica né scenografie, e non mostrano mai i loro volti durante l’intero spettacolo.”

Paola Piizzi direttrice del Museo Sartori, ricorda come l’incontro con Floriana Frassetto sia “frutto di una rinnovata e gioiosa sperimentazione, nata nel segno della continuità, volta a  promuovere lo scambio fra Centri Teatrali Internazionali   di chiara fama, il Museo delle Maschere Sartori e le nuove generazioni   per sviluppare  i saperi del teatro.” Qualcosa di analogo era accaduto nel lontano 2010 ad  Abano,  in occasione dell’ International Masterclass Festival, sempre con i Mummenschanz e Floriana Frassetto.

“A distanza di undici anni, la piacevole avventura si è ripetuta ed è stata realizzata ancora una volta per giovani attrici e attori, secondo la guida sapiente e magistrale di Floriana, sostenitrice del nostro Museo sin dalla fondazione”.

Per l’occasione verrà esposta nel Museo la maschera storica dei Mummenschanz donata anni fa alla collezione Sartori.

Le maschere presenti

Le numerose maschere presenti nell’esposizione sono in copia unica, create secondo l’estro e la fantasia delle allieve e degli allievi che hanno partecipato al primo corso di specializzazione per Maschere Femminili realizzato nel mese di giugno dalla Regione Veneto, in collaborazione con il Teatro Stabile del Veneto, il Centro Maschere e Strutture Gestuali nell’ambito del Modello TeSeO. La mostra resterà aperta a beneficio delle scuole di Abano Terme e al pubblico in generale sino a domenica 3 ottobre, 2021.


A cura della redazione

Tags: , ,

Related Article

0 Commenti

lascia un commento

FOLLOW US

INSTAGRAM