loader image
lunedì, 22 Aprile, 2024

Un ricco calendario per scoprire un vino unico

Un programma fitto, articolato e approfondito che persegue un solo scopo, quello di valorizzare e promuovere al meglio i prodotti tipici dell’Alta Marca Trevigiana. Le mostre del vino, perfettamente

inserite nel calendario della Primavera del Prosecco, hanno quindi l’intento di offrire un’esaustiva panoramica sulla produzione enogastronomica del trevigiano. Un contesto di assoluta eccellenza nazionale, capace di mettere in campo piatti tipici deliziosi e vini conosciuti in tutto il mondo. Un nome tra tutti, il Prosecco. Negli ultimi anni il Prosecco ha conosciuto un’espansione senza pari, raggiungendo livelli di esportazione da capogiro.

Bevuto e adorato nelle più importanti città del mondo, questo vino è riuscito a mantenere un carattere fortemente legato alla sua terra di produzione, diventando a tutti gli effetti uno dei più efficaci ambasciatori del territorio trevigiano. Le mostre del vino, oltre a un forte legame con il territorio, si distinguono per l’elevata qualità dei prodotti e per la ricca proposta di eventi, perfetti per calarsi al meglio nella realtà delle colline del Prosecco di Conegliano.

Un viaggio tra le colline del Prosecco

Le mostre del vino propongono un programma itinerante in grado di esplorare ogni angolo delle colline dove viene prodotto il Prosecco. Un viaggio tra l’enogastronomia tipica di ogni comune e, non meno importante, tra le bellezze che la provincia trevigiana ospita. Le mostre del vino si susseguono da marzo a giugno, in un calendario capace di coprire tutto il periodo primaverile, ossia quello dei primi caldi e delle giornate più lunghe. Da Vittorio Veneto a Valdobbiadene, da Conegliano a Fregona, passando inoltre per Refrontolo e San Pietro di Feletto. Riconoscibili dal logo e dallo stendardo Primavera del Prosecco, le mostre del vino, oltre all’eccellenza dei prodotti, si allineano nell’utilizzo dei medesimi prezzi di degustazione e dalla presenza del corner informativo “Info Point”. Un punto informativo dove i visitatori possono approfondire la storia e le tradizioni delle Colline del Prosecco. Il programma completo e il calendario con tutte le date delle mostre possono essere consultati al sito: primaveradelprosecco.it.

 

A Santo Stefano inizia la Primavera del Prosecco

La primavera del Prosecco ha ufficialmente inizio il 16 marzo, giorno dell’inizio della mostra del vino a Santo Stefano di Valdobbiadene. Fino al 26 marzo sarà infatti possibile avere un assaggio di come si presenterà la manifestazione tra degustazioni, eventi e visite guidate che accompagneranno attraverso diversi luoghi del trevigiano i patiti del vino, e non solo, fino all’estate. Ad aprire le danze sarà quindi Santo Stefano di Valdobbiadene, un piccolo borgo immerso romanticamente nei numerosi vigneti esposti al sole che caratterizzano le colline di Valdobbiadene, e attraversato dal torrente Teva che lo divide in tre diverse frazioni: Villa, Follo e Teva.

Passeggiando per il piccolo centro abitato si potrà ammirare la Chiesa di Santa Maria Ausiliatrice, la Chiesa Parrocchiale si Santo Stefano e l’Oratorio di Sant’Antonio. Quest’ultimo, costruito nel XIII secolo, altro non è che la chiesetta del cimitero di Santo Stefano che presenta al suo interno un maestoso pronao in stile dorico. Tra un prosecco e l’altro, è caldamente consigliato un giro nel centro storico di Santo Stefano.

 

Tags: , ,

Related Article

Menu