domenica, 13 Giugno, 2021

Il prosecco è un vino bianco DOC prodotto in Veneto e in Friuli-Venezia Giulia, “la terra dove le viti fioriscono sempre.”

Un vino che è sinonimo di freschezza e leggerezza, perché il Prosecco sta bene con tutto!

Divenuto noto negli anni novanta come Prosecco IGT (indicazione geografica tipica), ha conseguito nel 2009 la DOC, incrementando la qualità. Due zone in Veneto hanno il riconoscimento della DOCG: sono Asolo – Prosecco e Conegliano Valdobbiadene – Prosecco.

Versatilità e piacevolezza sono queste le due caratteristiche che rendono il Prosecco uno dei vini italiani più richiesti e famosi al mondo!

E come si potrebbe mai contraddire questa tendenza?

Il prosecco infatti è un prodotto che si adatta ai diversi gusti, abbinamenti e situazioni che il cittadino mondiale può richiedere nelle varie realtà in cui si trova.

Si può consumare durante un aperitivo, accompagnato dai vari stuzzichini oppure può essere abbinato ai piatti delle cucine internazionali, perché il Prosecco si può dire che davvero stia bene con tutto.

Le sue bollicine regalano al palato un’esplosione di freschezza fin dal primo sorso e dato che il Prosecco non ha un’elevata alcolicità può essere assaporato anche durante i pasti o nel pomeriggio.

Perché il prosecco riscuote così tanto successo?

Uno dei segreti del successo di questo vino è che racchiude in sé identità diverse.

Il Prosecco viene prodotto per l’80% circa del totale nelle province del Veneto, escluse Rovigo e Verona, e per il 20% circa nelle province del Friuli-Venezia Giulia.

All’interno di questo territorio, nella zona collinare trevigiana, ci sono anche due vitigni DOCG per la produzione del Prosecco di Conegliano-Valdobbiadene e del Colli Asolani-Prosecco, ognuno con il proprio posizionamento nel marcato.

Infatti per il Prosecco DOC i mercati di riferimento sono UK e USA.
Per il Conegliano Valdobbiadene, avendo quantità limitata di produzione che occupa il posizionamento più alto, la distribuzione si concentra nei territori di lingua tedesca: Germania, Svizzera e Austria.
E poi c’è, naturalmente, la presenza altrettanto significativa in Giappone, Regno Unito e USA.

Insomma senza il nostro amatissimo prosecco, immancabile compagno di pranzi e feste in famiglia e con gli amici non sarebbe lo stesso!

Pensate che già nell’ antichità veniva celebrato da Plinio nella sua Naturalis historia e prediletto per le sue doti medicinali da Livia, moglie dell’imperatore Augusto.

A cura di Greta Monterosso

Tags: , ,

Related Article

No Related Article

0 Commenti

lascia un commento

FOLLOW US

INSTAGRAM