mercoledì, 22 Settembre, 2021

Come preparare il famoso pasticcio ferrarese di maccheroni, un piatto goloso per il pranzo della domenica

Si sa che la regina indiscussa della cucina ferrarese sia l’anguilla, ma non è la sola protagonista tra le specialità culinarie della zona.

Ci sono altri molti piatti della tradizione, che con il loro sapore autentico, riportano subito a questa terra.

Cappellacci di zucca, salama da sugo, coppia (il tipico pane ferrarese composto da un corpo centrale da cui si dipartono 4 cornetti, particolarmente fragrante), panpepato… la cucina ferrarese è molto ricca di gustose ricette e fa davvero venir l’acquolina in bocca!

Tra i primi piatti, uno in particolare che alterna il gusto dolce a quello salato è il pasticcio ferrarese di maccheroni in una crosta di pasta frolla.
La combinazione di questi sapori, in origine tra loro piuttosto in contrasto, fa sì che il gusto alla fine sia davvero sorprendente.

Ma come si prepara questa prelibatezza? Se non avete occasione di provarlo in uno dei ristoranti tipici di Ferrara, vi lasciamo la ricetta e sarà Ferrara a arrivare direttamente nelle vostre tavole!


Difficoltà
: media

Tempo: 50 minuti di preparazione e 60 minuti di cottura

Costo: basso

Ingredienti:

• 870 g di farina 00
• 300 g di zucchero
• 500 g di burro
• 2 uova intere
• 1 tuorlo
• 1 carota
• 1 cipollotto
• 1 costa di sedano
• 150 g di vitello macinato
• 150 g di maiale macinato
• 1 l di latte
• 150 g di panna
• 400 g di pasta tipo sedanini lisci
• parmigiano reggiano grattugiato q.b.

Preparazione:

Per prima cosa preparate la base di pasta frolla amalgamando tutti gli ingredienti necessari, (375 g di burro e 750 d di farina). Avvolgetela nella pellicola trasparente e lasciatela riposare in frigo per qualche ora.

Nel mentre, una volta tagliuzzati sedano carota e cipolla, fate rosolare il tutto in un’ampia casseruola. Unite le carne macinate e lasciate cuocere come un classico ragù bianco.

Per la besciamella fate sciogliere il burro con la farina (i restanti 125 g di burro e 120 g di farina) mescolando di continuo per evitare i grumi. Unite latte e panna tiepidi poi lasciate sul fuoco mescolando finché la besciamella non si sarà addensata. Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare.

Intanto fate cuocere la pasta, scolatela molto al dente poi conditela con il ragù di carne, la besciamella e il parmigiano.

Poi riprendete la pasta frolla, dividetela in due parti e stendetela con il matterello in modo da formare due dischi. Con il primo disco foderate una teglia rotonda.

Farcite con i maccheroni disponendoli in fila il più possibile e coprite la parte superiore con il secondo disco.

Spennellate la superficie con un tuorlo o con del latte e infornate in forno già caldo a 175°C per 25 minuti.

A cottura ultimata togliete dal forno e lasciate intiepidire prima di servire.

Vino in abbinamento

Se volete immergervi totalmente nei sapori ferraresi, allora l’ideale è abbinare questo piatto con un buon calice di vino rosso tipico di questa cucina.

Il Bosco Eliceo Merlot è un vino leggendario, le cui origini risalirebbero addirittura al Cinquecento, quando fu portato in dote da Renée di Francia al Duca d’Este. Fa parte dei così detti vini di sabbia, poiché viene prodotto da vitigni che crescono sulla sabbia, nel tratto di fascia costiera compreso tra la foce del fiume Po e la città di Ravenna. Gustandolo emerge un gusto sapido, vinoso con  chiari sentori fruttati ed erbacei.

A cura di Greta Monterosso

Tags: , ,

Related Article

0 Commenti

lascia un commento

FOLLOW US

INSTAGRAM