loader image
giovedì, 22 Febbraio, 2024

Cosa fare a Modena nel mese di marzo.

a cura di Maria Bellocco

 

Il mese della primavera è arrivato e con lui non si risveglieranno
soltanto la natura, il sole e il vento tiepido, ma anche la voglia
di viaggiare.
E se siete alla ricerca di una meta verso la quale pilotare il vostro
prossimo viaggio, anche solo per qualche giorno, che vi faccia
vivere una breve fuga dalla monotonia della quotidianità, la città
della Ghirlandina è una buona opzione.

Stiamo parlando di
Modena, capoluogo
dell’omonima provincia
dell’Emilia Romagna,
definita spesso
come la “città della
Ghirlandina” per il
campanile del suo
Duomo che porta
questo nome.
E la Ghirlandina e tutti
gli altri monumenti
che caratterizzano il
centro storico della
città sono i proprio i
protagonisti della prima
attività che vi presentiamo,
il “Modena
City Tour”.


Si tratta di una visita guidata
che la città propone ai turisti
per permettergli di visitare le
bellezze del suo centro storico, per
l’appunto. Inoltre, anche quest’anno
per il mese di marzo è prevista
l’edizione primaverile di “Modena
in Fiore”, in programma sabato 18
e domenica 19. Più di un centinaio
di floricoltori e artigiani si riuniranno
in questa fantastica manifestazione
per celebrare la primavera e con i
loro stand porteranno il verde nel
centro storico, dando vita quasi ad
una storta di giardino mobile.
Il weekend successivo, invece, sabato
25 e domenica 26 marzo, è la volta di
un appuntamento che gli amanti del
mondo del vintage e dell’antiquariato
devono assolutamente segnare sul
calendario: “L’Antico in Piazza Grande”.
Si tratta di una mostra-mercato antiquaria
che si ripete ogni mese, a cui
prendono parte restauratori e artigiani
modenesi che espongono i propri pezzi
unici: oggetti d’arte, mobili, gioielli, orologi,
libri e altre tipologie di oggetti da
collezione.
Un’occasione da cogliere al volo per tentare
di portarsi a casa un complemento
unico e ricco di storie da raccontare. Infine,
per gli amanti delle automobili, impossibile
non dedicare qualche ora della
propria vacanza alla mostra “Ferrari Forever”
dedicata alle classiche che si sta
svolgendo al Museo Enzo Ferrari, per celebrare
il 75 compleanno dell’azienda: fu
proprio nel mese di marzo del 1947 che
Enzo Ferrari mise in moto e firmò la 125 S.
S.

 

Menu