domenica, 13 Giugno, 2021

Per un week-end all’insegna del benessere e del relax a Ravenna

A Riolo Terme è possibile rigenerare il proprio corpo tra natura e Acque curative.

Per un paio di giorni all’insegna della cura del proprio corpo (e anima), le Terme di Riolo sono una vera e propria oasi di benessere

Per una vacanza immersi in un luogo verdeggiante e naturale, ma al tempo stesso rigenerante e curativa, il Consorzio del Circuito Termale dell’Emilia Romagna propone un speciale soggiorno presso le suggestive Terme di Riolo.

Le terme di Riolo

Le Terme di Riolo Bagni fanno parte dello storico stabilimento termale di Riolo Terme e oggi si trovano immerse in uno splendido parco secolare.

Furono costruite nel 1870, ma le proprietà curative e i benefici delle loro acque erano già noti nel Rinascimento.

La struttura infatti, propone cure termali e trattamenti benessere a base di fanghi e acqua che nasce nel Parco Regionale della Vena del Gesso, a ben 80 metri di profondità.

Con più di 50 sorgenti con acque tutte diverse per proprietà e caratteristiche le Terme di Riolo Bagni propongono trattamenti con fanghi, anch’essi sorgivi, raccolti nei vulcanetti di Bergullo, con azione antidolorifica, rivitalizzante, miorilassante e remineralizzante.
 

Week-end alle terme

La proposta del centro benessere all’interno delle terme comprende un vero e proprio percorso benessere con sauna finlandese, bagno turco, temporale d’acqua, docce emozionali, un’area relax con tisaneria e il misuratore del benessere.

Le piscine di acqua salsobromoiodica  sono invece un toccasana per tonificare il corpo grazie agli oltre 40 getti idromassaggio di cui sono dotate; il percorso vascolare, poi, è perfetto per la stimolazione della circolazione periferica e per l’arco plantare.

Immancabili i trattamenti per il viso e per il corpo del centro estetico, il centro di metodologie naturali basato sulla medicina orientale e l’impiego delle erbe officinali, e infine un solarium esterno.

 

I benefici delle Acque e del fango termale

Il fiore all’occhiello delle Terme di Riolo sono proprio le sue acque, chiamate Breta, Margherita e Vittoria, e i fanghi sorgivi.

Essendo Provenienti da fonti diverse della zona, le acque di Riolo si distinguono per le loro proprietà e caratteristiche minerali.
La Breta, ad esempio, è un’acqua sulfurea bicarbonato-solfato-alcalino-terrosa estratta da una falda situata nelle profondità del Parco Regionale della Vena del Gesso Romagnola. Per le sue particolarità, è indicata per la cura delle malattie dell’apparato digerente, del ricambio e dell’apparato uro-genitale.

L’acqua Margherita invece è ideale per l’apparato digerente per via della sua natura salsobromoiodica, mentre l’acqua Vittoria, ricca di magnesio e di cloruro di sodio, può essere utilizzata anche per la cura dell’apparato uro-genitale.

E infine i fanghi, sono un primato qui perché sono gli unici a sgorgare da piccole aperture coniche nel suolo, chiamate vulcanetti, naturalmente miscelati  con l’acqua salsobromoiodica, per natura carichi di sostanze terapeutiche!

Lo sapevi che…?

Il potere terapeutico di acque e fanghi è indicato anche per i più piccoli.

Il centro è infatti specializzato nella cura e prevenzione dei disturbi alle vie respiratorie e alle orecchie dei bambini.

A cura di Greta Monterosso

Tags: , ,

Related Article

0 Commenti

lascia un commento

FOLLOW US

INSTAGRAM