loader image
venerdì, 23 Febbraio, 2024

a cura di Maria Bellocco

ADRIABIKE

Adriabike, la Ciclovia dell’Alto Adriatico, è un percorso cicloturistico e il suo itinerario fa parte della rete delle ciclovie europee Eurovelo 8 e collega Kranjska Gora
con Ravenna attraverso le località più suggestive dell’Alto Adriatico e del confine italo-sloveno.

Un percorso vario e completo che unisce la bellezza di città d’arte come Koper (Capodistria), Trieste, Venezia, Padova, Ravenna con le multiformi espressioni della natura delle Alpi Giulie, dell’Altopiano del Carso, delle lagune e del Parco del Delta del Po.

Ogni tappa dell’itinerario non è separata dalle altre, poiché tutte vengono allineate da un unico filo conduttore, ovvero l’acqua: in discesa seguendo la Sava prima e l’Isonzo poi, e infine la fitta rete di canali artificiali che collegano le terre di Venezia e i rami del Delta del Po.

E’ un viaggio, dunque, alla scoperta delle località più belle dell’Adriatico, all’insegna dello sport, del divertimento, ma soprattutto della bellezza della natura.

Gli itinerari

Il percorso completo è diviso in tre itinerari ideali percorribili in circa una settimana ciascuno:

 

 

• la Via Verde Smeraldo
(360 km) da Kranjska Gora a Trieste.
Nel cuore delle Alpi Giulie, lungo
le meravigliose valli di Bovec e
Tolmin, attraverso il territorio del
Carso fino a Capodistria e quindi a
Trieste.

 

 

 

 

 

 

• la Via della Serenissima
(358 km) da Capodistria a Venezia.
Un percorso molto affascinante al
confine tra terra, mare, spiagge e
lagune.

 

 

 

 

 

 

• la Via dei Mercanti e dei
Burci (348 km) da Venezia a Ravenna.
La strada è anche caratterizzata da
una segnaletica che incoraggia i ciclisti
a prendere alcuni mezzi pubblici
per attraversare qualche tratto
e fare alcune pause dalla bici.

 

 

 

 

Tags: , , ,

Related Article

Menu