loader image
venerdì, 21 Giugno, 2024

L’Anello Rosso sul percorso ciclabile

Il progetto “Lake Likes Bikes” celebra l’affinità tra Desenzano del Garda e il mondo delle biciclette. Questo territorio sembra fatto su misura per chi ama pedalare, grazie alla rete di strade secondarie poco trafficate, la dolcezza del paesaggio e i numerosi punti di interesse storico, culturale e gastronomico. I percorsi “Desenzano Bike” rispondono a due esigenze contemporanee: quella di un turismo lento, consapevole e rispettoso dell’ambiente, e quella di un’attività fisica salutare all’aria aperta, che dona benessere a corpo e mente. I tracciati sono adatti a qualsiasi tipo di bicicletta, grazie ai fondi prevalentemente asfaltati. I percorsi sono ben segnalati con indicazioni in tutti i punti di svolta, con i possibili collegamenti sempre ben evidenziati. Tra i vari percorsi, l’Anello Rosso è particolarmente consigliato. Questo tracciato di 19 km attraversa le località di Centenaro e Montonale Basso, offrendo ai ciclisti la possibilità di esplorare il sito palafitticolo del Lavagnone, un’area di grande interesse archeologico. L’itinerario consente anche un facile collegamento con la zona di San Martino della Battaglia, famosa per la sua storia e il vino.

 

Tra storia, gusto e cultura a tappe

La combinazione di paesaggi mozzafiato, ricca storia e una deliziosa cucina rende “Lake Likes Bikes” un’esperienza indimenticabile per tutti gli appassionati di ciclismo. Seguendo il percorso Anello Rosso, che da Desenzano conduce fino a Centenaro con una comoda pista ciclabile delineata, non mancate di fare qualche sosta per ammirare il panorama e gustare le delizie del posto. La cucina locale offre una varietà di ricette che variano a seconda della stagione. Tra i piatti di pesce si possono gustare la trota, il coregone, le anguille, le sardine, la frittura di aole e il luccio alla barcaiola. Specialità tradizionali includono anche il baccalà in umido, i lucetti e le sardine alla gardesana. Per i dessert, non perdete il “brodo di giuggiole”, il “chisol” e il “pa dei morcc”. 

Inoltre, durante il vostro giro in bicicletta, potrete fermarvi al Museo Civico Archeologico Rambotti di Desenzano, che ospita i reperti scoperti durante le campagne di scavo. Tra questi, spicca il famoso aratro, considerato il più antico mai rinvenuto a livello mondiale. Riscoprite le radici antiche di questo territorio, unendo l’attività fisica all’aria aperta con un’esperienza culturale unica.

Tags: , ,

Related Article

Menu