loader image
sabato, 13 Luglio, 2024

A ritmo di Castello Festival 2024!

Musical, danza e tanto divertimento nell’evento dell’estate padovana

(a cura di Sara Scano)

Voglia d’estate? La stagione più bella dell’anno è arrivata e ha portato con sé una fresca giostra di eventi che faranno ballare tutta Padova. Torna Castello Festival, l’appuntamento esclusivo con la musica, il teatro e la danza internazionali che da oltre dieci anni colora le serate estive della città.

Quando si comincia? Dal 1 luglio al 15 settembre 2024 alcuni tra i nomi più importanti del panorama italiano e internazionale vi terranno compagnia con 21 spettacoli imperdibili in due location esclusive, nel cuore del centro storico: dal 1 luglio al 1 agosto nella splendida cornice di Piazza Eremitani e dal 28 agosto al 15 settembre nel Teatro Giardino di Palazzo Zuckermann.

Chiamate i vostri amici e tuffatevi tra le melodie dei concerti, i recital teatrali, tra le coreografie dei musical e degli spettacoli di danza: a Castello Festival il divertimento è a portata di mano e darà un nuovo ritmo alla vostra estate.

Che aspettate? Accaparratevi i biglietti e assaporate ogni momento di questo ricco spettacolo culturale. Castello Festival sarà la colonna sonora perfetta per un’estate da ricordare.

 

L’antipasto di Castello Festival all’insegna del teatro e della musica

(a cura di Sara Scano)

Arte, musica e tante risate vi aspettano a Padova per un’estate all’insegna della cultura e dell’intrattenimento: Castello Festival sta per ritornare e ha preparato un ricco programma che vi conquisterà.

Doppia location, doppio divertimento: dal 1 luglio al 1 agosto, per la prima parte del festival, grandi artisti del panorama italiano e internazionale vi aspettano sotto il cielo di Piazza Eremitani. Siete amanti del teatro? Allora non perdetevi gli spettacoli “Non hanno un amico” di Luca Bizzarri (3 luglio), “Il mito di Don Chisciotte” con Michele Placido, Filomena Moretti & I Solisti Veneti (16 luglio) e la prima assoluta di “Le città invisibili di Italo Calvino” con l’attrice Anna Foglietta, l’Orchestra di Padova e del Veneto & Maurizio Camardi (5 luglio).

Per gli appassionati di musica, Castello Festival ha preparato delle gustose sorprese: il concerto del musicista jazz Paolo Fresu con Omar Sosa, Ernesttico & Clacson Small Orchestra (8 luglio), dei Creedence Clearwater Revived (18 luglio) e del chitarrista brasiliano Yamandu Costa (26 luglio).

In attesa della seconda parte dell’evento, invitate una persona speciale e godetevi questo favoloso spettacolo artistico.

Secondo piatto di jazz e tango a Castello Festival

(a cura di Sara Scano)

Dopo un inizio scoppiettante che ha animato il centro storico di Padova, continuano gli appuntamenti con Castello Festival 2024 in una nuova location che profuma di arte. Dal 28 agosto al 15 settembre, il cartellone dei concerti, degli spettacoli teatrali e della musica dal vivo si sposta al Teatro Giardino di Palazzo Zuckermann per la seconda parte dell’evento più atteso dell’estate.

Amanti della musica leggera, segnatevi questo appuntamento: la Green Orchestra renderà omaggio al compositore Burt Bacharach con un concerto speciale in programma domenica 1 settembre.

Chi vuole vivere “un viaggio mozzafiato dalle radici del flamenco al jazz contemporaneo”?  Mercoledì 4 settembre lasciatevi trasportare dalle note sensuali del jazz flamenco con l’esibizione di Antonio Lizana Quintet.

Per salutare i suoi ospiti con un gran finale, Castello Festival ha preparato una piccola chicca che vi farà ballare fino a notte fonda. Domenica 15 settembre, salutate la bella stagione con la Milonga di fine estate: una magica serata che vi permetterà di scoprire a passi di tango i segreti più intriganti di questa danza passionale.  

Un mix di colori e opere d’arte nell’estate di Padova

(a cura di Sara Scano)

Un’intera estate a ritmo di musica, danza e comicità vi aspetta nella città di Padova: Castello Festival è tornato e dal 1 luglio al 15 settembre 2024 vi terrà compagnia con un coloratissimo bouquet di spettacoli in compagnia di artisti da tutto il mondo.

Ogni sera c’è un magico appuntamento da condividere con i propri cari, ma tra uno spettacolo e l’altro c’è sempre tempo per godersi la bella stagione nel centro storico della città. Padova d’estate ha tutto un altro sapore e lungo le strade e i palazzi antichi ci sono gli ingredienti giusti per un mix gustosissimo.

Per gli amanti di storia dell’arte, la Cappella degli Scrovegni è una tappa imprescindibile: questo splendido spazio museale è conosciuto in tutta Italia per il ciclo di affreschi più importante del mondo, realizzato dal pittore Giotto.

Dopo aver visitato alcuni dei monumenti più importanti, ricaricate le energie con un fresco gelato da gustare durante la camminata. Passeggiando lungo Piazza delle Erbe respirerete l’atmosfera cittadina direttamente nel cuore del centro storico e potrete raggiungere l’edificio simbolo di Padova, il Palazzo della Ragione, e ammirare gli interni completamente affrescati.

Arte e storia sulla cornice di Piazza Eremitani

(a cura di Sara Scano)

La kermesse artistica dell’estate padovana è cominciata: Castello Festival 2024 ha già inaugurato il suo nuovo cartellone e non vede l’ora di tenervi compagnia per una stagione di musica nel cuore di Padova.

Dal 1 luglio al 1 agosto, l’evento musicale vi aspetta in Piazza Eremitani per la prima tranche di spettacoli e concerti emozionanti. In questo palcoscenico d’eccezione, nel centro storico della città, si respirano la storia, l’arte e le architetture eleganti che rendono Padova una piccola gemma urbanistica. Non lasciatevi sfuggire l’occasione: immergetevi completamente nell’atmosfera suggestiva della piazza e ammirate gli squisiti palazzi che la circondano.

La Chiesa degli Eremitani catturerà la vostra attenzione con la sua facciata imponente e le opere artistiche custodite al suo interno. L’altare barocco, gli affreschi decorativi, le pareti e il soffitto in legno creano un meraviglioso gioco di colori, ma il vero tesoro della chiesa è la Cappella Ovetari, uno dei capolavori dell’artista Andrea Mantegna.

Ritornando sulla cornice della Piazza si può visitare il suggestivo Museo Eremitani, il più antico complesso museale del Veneto.

Risate a crepapelle a Castello Festival 2024

(a cura di Sara Scano)

Per chi quest’estate ha scelto Padova come meta di vacanza, c’è un evento imperdibile che accompagnerà la bella stagione con una colonna sonora d’eccezione. Dal 1 luglio al 15 settembre 2024, Castello Festival vi aspetta con un programma ricco di musica e spettacoli appassionanti.

Se amate la comicità italiana non perdetevi gli spettacoli di alcuni dei cabarettisti più amati. Mercoledì 3 luglio, Luca Bizzarri porterà il suo spettacolo “Non hanno un amico”: tratto dall’omonimo podcast di grande successo, il comico genovese vi racconterà la politica e l’attualità con tutta la sagacia della sua satira.

La comicità veneta sarà la protagonista indiscussa di due appuntamenti divertentissimi: sabato 6 luglio, le mitiche betoneghe torneranno a Padova con nuovi sketch ed episodi di vita quotidiana nello spettacolo “Betoneghe D.O.C. (De Origine Casaina)”.

Giovedì 25 luglio sarà il turno di Marco e Pippo – il trio comico, un nome che già promette una serata di risate a non finire. Con la loro nuova fatica “Avantintrio”, racconteranno, rigorosamente in lingua veneta, il territorio e i suoi abitanti con la loro irresistibile comicità.

Castello Festival è cominciato… e voi che cosa aspettate?

Cartoline dalla storia nel Palazzo Zuckermann

(a cura di Sara Scano)

Castello Festival è tornato con una nuova edizione fresca e divertente. L’appuntamento con l’arte, la musica e il teatro di Padova vi terrà compagnia dal 1 luglio al 15 settembre per 21 serate piene di sorprese.

Dopo una prima parte ricca di momenti emozionanti, l’evento dell’estate si sposta in un’altra location in cui si respirano l’arte e la storia padovane. Quale migliore scenografia del Teatro Giardino di Palazzo Zuckermann per un piccolo viaggio nell’arte locale?

Con una nuova sede inaugurata nel 2004, davanti alla Cappello degli Scrovegni, Palazzo Zuckermann è uno spazio suggestivo in cui sono custodite intere collezioni di oggetti d’epoca che raccontano il passato della regione.

Un gioiello da non perdere per chi vuole osservare la storia con i propri occhi e all’interno dell’edificio c’è un ricco patrimonio da esplorare. Nel Museo di arti applicate e decorative sono conservati oltre duemila oggetti di uso comune, per la maggior parte mai esposti al pubblico, utilizzati tra il Medioevo e la seconda metà dell’Ottocento.

Tra le sale del Museo Bottacin, invece, sono esposti dipinti, mobili, sculture, armi e altre opere di Nicola Bottacin, il facoltoso commerciante padovano.

Una gita divertente e interattiva a misura di bimbo

(a cura di Sara Scano)

Castello Festival è l’evento perfetto per un’estate da ricordare in compagnia di tutta la famiglia, ma a volte, si sa, i bambini sono difficili da accontentare e per godersi la bella stagione senza malumori ci vuole un programma ad hoc che sappia accontentare anche i piccini.

Nella città di Padova l’estate è a misura di bambino: tra i palazzi storici, i musei e le attrazioni più belle ci sono esperienze per tutte le taglie.

L’Orto Botanico di Padova è l’antipasto perfetto per conquistare i bambini. Circondati dalle piante, gli alberi secolari e gli oltre 6.000 esemplari botanici i piccini potranno imparare la bellezza della biodiversità senza rinunciare al divertimento.

A chi non piacciono gli animali? Nel Museo della Natura e dell’Uomo c’è un delizioso habitat in cui convivono gli ecosistemi acquatici e terrestri che raccontano la storia della Terra. Circondati da più di 200mila reperti, i bambini potranno scoprire tutte le particolarità del nostro pianeta e divertirsi a scoprire le “stranezze” mondo animale nei tredici minigiochi interattivi.

Prima di tornare a casa, coccolate i vostri piccoli con un goloso gelato e non perdetevi il prossimo spettacolo di Castello Festival.

Tags: , ,

Related Article

Menu